G20 in Puglia
1 Luglio 2021

Il primitivo di Manduria protagonista al G20

Non solo politica estera ed economia. Al G20 va in scena anche la cultura, l’arte, la musica e le tradizioni.

Puglia Emotional Journey è il calendario di attività pensate per accogliere gli oltre 500 delegati del G20 dei Ministri degli Esteri giunti in Puglia nei giorni scorsi, la Puglia ha organizzato una serie di attività. Tra gli appuntamenti anche una degustazione ‘sotto le stelle’, un evento organizzato da Coldiretti in collaborazione con Comune di Bari e Regione Puglia.

Il living show si è aperto con la filatura delle mozzarelle in diretta, il pane DOP di Altamura che accompagnerà la ‘pecora alla rizzola’, gli assaggi di salumi della norcineria pugliese e formaggi con il pane e la focaccia di Laterza, la pasta con il pomodoro fresco e la ricotta marzotica e i panzerotti della tradizione barese preparati dai cuochi contadini degli agriturismi di Campagna Amica, fino ad arrivare alle degustazioni di olio extravergine di oliva.

“L’enogastronomia rappresenta il volano per lo sviluppo di tutto il territorio, elemento di promozione del paesaggio, della cultura e il G20 sarà una occasione imperdibile per presentare questo straordinario spaccato della Puglia”, afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia, con il cibo che sarà quest’anno “la voce principale del budget delle famiglie in vacanza in Puglia con circa un terzo della spesa di italiani e stranieri destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per street food o specialità enogastronomiche, senza dimenticare i souvenir”, conclude Muraglia.

Il commento della Regione Puglia

“Siamo felici di essere ancora una volta terra del dialogo tra popoli – dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – Ci prepariamo ad accogliere i grandi del mondo impegnati nel G20 consapevoli dell’opportunità che questo evento rappresenta, desiderosi di stringere nuovi legami e di far conoscere la bellezza della nostra regione. Abbiamo trasformato gli itinerari delle delegazioni in una galleria d’arte a cielo aperto affinché possano ammirare le atmosfere uniche dal Gargano al Salento e, incrociando lo sguardo dei pugliesi impresso nelle immagini in mostra, cogliere l’essenza profonda della nostra terra, quella autenticità e umanità che qui troveranno sempre”.

“Non poteva mancare un itinerario del gusto, con una proposta delle specialità pugliesi che sono alla base dell’identità della nostra regione – dichiara l’assessore all’Agricoltura, della Regione Puglia, Donato Pentassuglia –. Abbiamo organizzato, in collaborazione con Coldiretti Puglia, Campagna Amica e Assoenologi, degustazioni di prodotti tipici e di alcune delle eccellenze vitivinicole a Marchio Puglia per far conoscere la ricchezza dei nostri territori e la qualità delle nostre produzioni”.